Parigi, (TMNews) - Una passeggiata su un filo sottile sospeso sopra la Senna a 25 metri di altezza. Il funambolo Denis Josselin realizza per la seconda volta l'impresa sotto gli occhi ipnotizzati di centinaia di spettatori sulle sponde. Una traversata di 150 metri tra quai de la Repée e quai d'Austerlitz, che l'artista ha compiuto in circa mezz'ora: l'ultimo tratto lo ha percorso bendato. Alla fine è sceso in mezzo al suo pubblico che lo applaudiva."Quando cammino sul filo non sogno più di volare, ma volo per davvero" confessa Josselin una volta conclusa l'impresa. "Quando sono in alto non penso di camminare ma di giocare, di riempire il mio viaggio tra il punto di partenza e quello di arrivo, con immagini, poesie e sogni"."Verso la fine è come se si vedesse la vita in tre dimensioni: a terra siamo in una dimensione terrestre, ma lassù si provano delle sensazioni straordinarie. Sul filo si impara a vivere la vita intensamente, e questo è appassionante".(immagini Afp)