N.1 Fifa logorato da voci e scandali potrebbe non candidarsi