Nizza (askanews) - Prima conferenza stampa a Nizza per Mario Balotelli che ha fatto il suo esordio in Ligue1 presentandosi alla stampa e ai tifosi francesi nella nuova veste di attaccante della squadra della Costa azzurra. Il bomber italiano, proveniente dal Liverpool, ha firmato un contratto per un solo anno che dovrebbe segnare il ritorno a una continuità di gioco che finora gli è mancata. Nostalgia dell'Italia? Nessuna - ha detto Super Mario - ho rifiutato molte offerte, in questo momento non tornerei mai in Italia.

"La mia decisione è stata calcistica - ha detto - perché soprattutto quest'anno ho bisogno di giocare. Mi è piaciuto il progetto del Nizza, ho parlato con l'allenatore e ho capito che loro credono in me. Quindi è la società calcisticamente migliore per me".

Il progetto Nizza anche un canale per ritrovare la Nazionale, se dovesse meritare la maglia azzurra, ha detto, non gli dispiacerebbe tornare a indossarla anche se, per ora il pensiero è solo per la squadra francese. E ai tifosi del Nizza ha promesso: con me non correrete rischi.

"Io gli ultimi due anni ho avuto problemi soprattutto fisici dopo l'operazione - ha concluso - non avevo trovato la continuità nelle partite. A me serve solo quello, non è un rischio. Io la penso così".

Quanto alle polemiche sulla sua non più verde età, Super Mario ha risposto piccato ai giornalisti. "Certo non sono più giovane - ha detto - ma fisicamente sto bene, ho una certa esperienza e voglio metterla a disposizione del gruppo".

(Immagini Afp)