Rodella: "Fiduciosi nella riforma totale della decisione di primo grado"