Roma, (askanews) - Nuova strage in Egitto: un attacco con una bomba molotov poco prima dell'alba nel locale "Al Sayyad" ("Il cacciatore") al Cairo, ha causato almeno 16 morti e cinque feriti.Questa volta però non si tratterebbe di un attentato terroristico ma secondo fonti della polizia il gesto sarebbe opera di due clienti respinti, già identificati dalle forze di sicurezza egiziane che gli starebbero dando la caccia.Secondo il quotidiano del Cairo Al Youm7 che ha pubblicato questo video e che cita la polizia, i due aggressori sarebbero due giovani di Imbaba, quartiere del distretto di al Jiza, che si sarebbero presentati nel locale per passare la notte, ma i responsabili della discoteca li avrebbero respinti. Così, sarebbe scoppiata una lite tra i dipendenti e i due che sarebbero andati via.I giovani dopo essere andati in un altro locale sarebbero poi tornati a bordo di una moto lanciando una molotov sul locale e dileguadosi subito dopo.