Roma, (askanews) - I servizi funebri e il business che avviene nelle camere mortuarie degli ospedali in Sardegna. I carabinieri di Cagliari hanno eseguito 20 ordinanze di custodia cautelare e numerose perquisizioni, nell'ambito dell'indagine che è stata denominata "Caronte". Sono oltre 100 gli indagati.La maxi-operazione è scattata a Cagliari, Quartu Sant'Elena, Dolianova, Sanluri, Iglesias, Narcao e Isili, e ha coinvolto 150 militari del comando provinciale dei carabinieri di Cagliari, con l'ausilio di elicotteri dell'Elinucleo dei carabinieri di Elmas.Il business sul "caro estinto" vedrebbe coinvolto il personale addetto alle camere mortuarie dei principali ospedali di Cagliari, che avrebbe stretto accordi con i titolari delle agenzie funebri.