Roma, (TMNews) - Hanno sfidato temperature glaciali e, come vuole la tradizione, i cristiani si sono immersi nell'acqua ghiacciata in Bulgaria, sulla riva del fiume Tundzha, nella città di Kalofer, per celebrare l'Epifania ortodossa. Un bagno a cielo aperto per il rito di purificazione e per ricordare il battesimo di Gesù. I fedeli si immergono e vengono poi benedetti da un sacerdote ortodosso, durante un rito che prevede anche una rappresentanza in costume e con bandiere. La benedizione vuole augurare buona salute per tutto l'anno. Dopo il rito religioso, i fedeli festeggiano e si lasciano andare anche a danze e canti.Immagini: Afp