Roma, (askanews) - Il monastero buddista a Dhaka, in Bangladesh, è impegnato nell'aiutare musulmani più indigenti fornendo loro il cibo: un raro esempio di convivenza e di dialogo tra religioni nella nazione nel sud asiatico.Il monastero Dharmarajika, nel capoluogo Dhaka, ha infatti avviato un progetto che prevede la distribuzione di pacchi di viveri giornalieri verso i musulmani durante il periodo dell'Iftar, il pasto serale consumato per interrompere il loro digiuno quotidiano durante il mese islamico del Ramadan.I monaci buddisti aiutano oltre 300 musulmani al giorno che non si possono permettere l'acquisto del cibo a loro consentito durante il periodo del Ramadan. In Bangladesh il 90 per cento della popolazione è di religione islamica. Il monastero è stato fondato nel 1949 e ospita circa 700 bambini orfani.