Budapest, (TMNews) - Una grande casa dell'arte per rilanciare Budapest tra le capitali della cultura. Si chiama Juranyi il nuovo centro culturale sorto nella capitale ungherese e che ospita nei suoi immensi spazi artisti, musicisti, designer e compagnie teatrali indipendenti. "Lavorare in uno spazio comune è una grande opportunità", dice il compositore Tibor Szemo. "Ci piace stare con gli altri", aggiunge una stilista, che vede questa struttura come un "santuario della creatività", grazie al confronto continuo con gli altri della comunità d'artisti. "Cerchiamo di armonizzare le diverse attività e spesso di integrarle fra loro", spiega la portavoce di Fugi productions, la società che gestisce Juranyi e che affitta gli spazi. "A Budapest gli artisti non hanno posti dove esprimersi. Noi forniamo diversi servizi, come pubbliche relazioni, raccolta di fondi e produzione. Tutto è amministrato da noi, in modo che gli artisti si possano dedicare solo al loro lavoro"