Roma, (askanews) - La Procura belga ha rilasciato lunedì Fayçal Cheffou, il presunto "terzo uomo" dell'aeroporto di Zaventem, perché i sospetti degli inquirenti "non sono stati confortati" dall'inchiesta.Cheffou era sospettato di essere il terzo uomo nella famosa foto che mostra anche i due kamikaze che hanno fatto strage nell'aeroporto internazionale di Bruxelles."L'interessato è stato rimesso in libertà dal magistrato istruttore", ha aggiunto la Procura.La polizia ha anche diffuso un video dei tre attentatori, chiedendo la collaborazione dei cittadini per individuare il "terzo uomo".Nel frattempo il sindaco di Bruxelles, Yvan Mayeur, si è detto dispiaciuto per il rilascio di Cheffou, che non sarebbe coinvolto negli attentati della capitale belga ma che il Comune considera comunque pericoloso.Giornalista freelance, Cheffou era da mesi nel mirino degli inquirenti perché più volte era andato al parco Maximilien, dove è stato creato un enorme campo profughi improvvisato, per cercare di reclutare alla causa dell'Islam radicale rifugiati o immigrati clandestini.(fonte Afp)