Roma, (askanews) - A Bruxelles si continuano a commemorare le vittime degli attentati del 22 marzo che hanno causato 31 morti e centinaia di feriti. Camminando per il quartiere delle istituzioni europee, vicino alla metropolitana di Maelbeek, dove c'è stato uno dei due attacchi, si nota un palazzo con una gigantesca bandiera belga proiettata sulla facciata, che si muove come se stesse sventolando, e con un cuore al centro.Agli angoli della fermata della metro, fiori, candele e biglietti per i morti e i feriti, e i passanti che si fermano di continuo a pregare o a lasciare un ricordo.