Cernobbio (Co), (TMNews) - Il capogruppo del Pdl alla Camera, Renato Brunetta, chiede "senso di responsabilità" da parte di tutti in vista della riunione del 9 settembre della Giunta per le elezioni del Senato chiamata a votare la decadenza di Silvio Berlusconi da parlamentare, ma avverte che "se lunedì" questo organo di Palazzo Madama "dovesse accelerare" allora "non ci sarebbe altra discussione" sul futuro della maggioranza. "Se ci fosse un'accelerazione - avverte Brunetta - senza se e senza ma, senza spazio ai diritti della difesa, se le guarentigie di Violante fossero messe da parte, non ci sarebbe altra discussione". Stesso giudizio netto su una possibile "richiesta di seduta a oltranza, per arrivare alla decadenza nel giro di alcune ore o mezze giornate": "chi prendesse queste decisioni se ne assumerebbe tutte le responsabilità".