Roma, (TMNews) - Mentre in Brasile prendono il via i Mondiali di Calcio 2014, l'Unicef ha ricordato come nel Paese sudamericano circa 3 milioni di ragazzi e ragazze tra i 10 e i 17 anni siano vittime dello sfruttamento del lavoro minorile. Per aiutare a contrastare questa piaga il governo brasiliano, l'Unicef e altri partner hanno lanciato una campagna rivolta ai possessori di smartphone per scaricare l applicazione "Proteja Brazil". Con la nuova app, è possibile segnalare rapidamente dal proprio smartphone o tablet casi di abuso, violenza o sfruttamento di bambini, compreso il lavoro minorile.Lo sfruttamento del lavoro minorile è stata la forma di violazione maggiormente segnalata alla helpline del Segretariato dei diritti umani del governo brasiliano durante i maggiori eventi che si sono svolti in Brasile nel 2013. Sempre secondo il segretariato, nel 2013 10.668 segnalazioni hanno riguardato casi di sfruttamento sessuale. Un recente rapporto mostra che nelle 12 città che ospiteranno i Mondiali di calcio, in 7 anni (tra 2003 e 2011) sono state registrate 27.600 segnalazioni riguardanti episodi di sfruttamento sessuale.