San Paolo (askanews) - Circa un milione e mezzo di persone ieri nelle piazze del Brasile in una grande manifestazione di scontento per la presidente Dilma Rousseff, che passa da una crisi all'altra, tra una crescita economica stentata e un grande scandalo di corruzione che ha travolto campione pubblico del petrolio Petrobras. Molti chiedono l'impeachment di Rousseff, a meno di sei mesi dalla sua rielezione di stretta misura nelle più feroce campagna elettorale per la presidenza dalle fine della dittatura militare nel 1985. La manifestazione più importante si è tenuta a San Paolo, dove secondo al polizia si è trovato un milione persone