San Paolo (askanews) - Tornano nelle strade gli abitanti di San Paolo e Rio de Janeiro per protestare contro l'aumento delle tariffe dei trasporti pubblici. A 18 mesi dalle grandi manifestazioni che paralizzarono il paese migliaia di persone sono di nuovo scese in piazza contro i rincari di autobus, treni urbani e metropolitane.Il nuovo prezzo del trasporto pubblico a San Paolo è Passato da 3 a tre reales e mezzo, ma è stata prevista un biglietto gratuito per gli studenti con un reddito basso. Questo però non è bastato a fermare la protesta."I più colpiti dagli aumenti sono quelli che vivono nelle periferie povere, perchè vengono tagliati fuori dalla società, per questo chiediamo a tutta la cittadinanza di mobilitarsi" dice una manifestante.La polizia brasiliana ancora una volta ha risposto alla manifestazione utilizzando il pugno di ferro e ha lanciato lacrimogeni per disperdere le frange più violente del corteo.