Brasilia (askanews) - Oltre 30mila persone sono scese in piazza, in tutto il Brasile, per manifestare in sostegno del presidente Dilma Rousseff, accusata di impeachment dal congresso per una presunta manipolazione dei conti pubblici al fine di mascherare la recessione del Paese e per aver nominato l'ex presidente della Repubblica, Luiz Inacio Lula da Silva, ministro della Casa civile.In particolare per questo secondo capo d'accusa, l'opposizione sostiene che la nomina, sospesa dal giudice federale, dovesse servire solo a evitare l'arresto del politico indagato nello scandalo Petrobas. Per la parte di popolazione che si è schierata a favore della Rousseff, tuttavia, si è in presenza di un attacco alla democrazia e di un vero e proprio "colpo di Stato".(Immagini Afp)