Rio de Janeiro, - 2.700 militari al posto della polizia brasiliana. Nel Complexo da Marè, una regione composta da 15 "favelas" vicino all'aeroporto internazionale di Rio de Janeiro, l'eserecito brasiliano ha preso il controllo totale delle strade. L'operazione mira a "bonificare" la zona dal narcotraffico in vista dei Mondiali di calcio di giugno e dei Giochi olimpici del 2016. La favela del Mare, infatti, è da sempre considerata una roccaforte di criminali e trafficanti di droga."Lo fanno solo per la Coppa del Mondo, dopo i mondiali tornerà tutto come prima" dice questa donna."Oggi è tutto calmo, è una cosa positiva, ma la favela è la favela, è troppo pericolosa. Per il momento almeno i trafficanti staranno lontano" aggiunge quest'uomo.Molti residenti però accusano il governo di fare solo una operazione di facciata che non è in grado di sradicare il problema.(Immagini AFP)