Belo Horizonte (askanews) - Tragedia in Brasile, dove è crollata una diga di contenimento dei rifiuti di un'impresa mineraria. Una valanga di fango si è abbattuta sul paesino di Bento Rodrigues, che è stato completamente sommerso dai detriti. Un primo bilancio parla di almeno 17 morti e cinquanta feriti nel sud est del paese, nello Stato di Minas Gerais.Le immagini registrate da un elicottero mostrano scene di devastazione, con auto finite sui tetti e case inghiottite dal fango. Un'area di circa due chilometri quadrati è ricoperta da un misto di acqua e fango. Alla diga di Fondao lavorano 25 persone ed è stata costruita per trattenere i rifiuti tossici di una miniera della Samarco."La Samarco ha attivato subito un piano d'emergenza. Sono stati fatti tutti gli sforzi necessari per garantire l'incolumità degli impiegati della diga e delle persone che vivono nella zona", ha spiegato Ricardo Vescovi direttore della Samarco.Il villaggio più vicino, che conta 600 abitanti, è stato inghiottito dalla marea di fango. Ma secondo un giornalista locale esiste un piano di evacuazione per mettere in salvo la popolazione. Ma questo tuttavia non ha impedito la morte di almeno diciasette persone.(immagini Afp)