Lima, (TMNews) - Dimenticate il Polpo Paul, quest'anno ancora nessun profetico animale ha vaticinato sui risultati dei mondiali di calcio. E allora alla vigilia del fischio di inizio, sono scesi in campo gli sciamani peruviani che a Lima hanno dato vita a un rito per conoscere il futuro campione del mondo.Teschi, foglie di coca, tamburi, bandiere e maglie delle nazionali, eccolo l'occorrente del rituale mistico accompagnato da canti e balli. Il verdetto degli sciamani è, neanche a dirlo, una finale tra Brasile e Argentina, che ovviamente si aggiundicheranno i verde oro. Un po' di captatio benevolentiae nei confronti dei padroni di casa non guasta.(immagini AFP)