Boston (TMNews) - La caccia all'uomo è finita: il secondo uomo ricercato per la strage alla maratona di Boston è stato catturato. "Abbiamo in custodia un sospetto" ha annunciato il sovrintendente della polizia dello Stato del Massachussetts.L'America dunque tira un sospiro di sollievo: l'arresto del 19enne Dzhokhar Tsarnaev mette, si spera, la parola fine a una settimana da incubo per tutti gli Stati Uniti. "Questa sera - ha aggiunto il procuratore generale dello Stato - sentiamo un enorme senso di sollievo e gratitudine. L'incubo di questa zona è durato 24 ore, ma questa notte potremo dormire un po' più tranquilli"."E' stato una caso molto complesso - ha chiosato il governatore Patrick - e ci sono ancora molti aspetti da chiarire". Il 19enne di origine caucasica è ferito gravemente ed è stato scoperto all'interno di una piccola imbarcazione dove si era nascosto nel retro di una villetta. Secondo i media americani a tradirlo sarebbero state le tracce di sangue lasciate intorno al nascondiglio.