Roma, 18 dic. (askanews) - "Ascoltate prima di parlare e votate e ascoltate senza pregiudizio. Dire che banca Etruria è della famiglia Boschi è funzionale a titoli dei giornali ma corrisponde poco alla realtà dei fatti", e "non è vero" che i provvedimenti del governo "hanno favorito me e la mia famiglia". Lo afferma il ministro Maria Elena Boschi replicando alla mozione di sfiducia presentata dal M5s."Lasciatemi dire quello che ho nel cuore: amo mio padre, è una persona per bene, sono fiera di lui e fiera di essere la prima nella famiglia Boschi ad essersi laureata"."Mio padre figlio di contadini faceva 5 km a piedi andata e e ritorno e 40 minuti di treno per diplomarsi. La storia della nostra famiglia è semplice e umile non le maldicenze e le meschinità che sono state scritte. So che questo fa parte delle regole del gioco e non mi arrabbio - ha aggiunto Boschi -, ma spero se avrò la fortuna di avere dei figli che saranno orgogliosi del loro padre come io lo sono del mio".