Cosenza (TMNews) - Dal 16 a oltre il 52% di raccolta differenziata nel giro di un anno. E' il record raggiunto da Cosenza nell'ambito del nuovo sistema di gestione dei rifiuti urbani. Un risultato ottenuto anche grazie a un protocollo d'intesa tra la città calabrese e il Conai, il consorzio nazionale imballaggi. Il presidente, Roberto De Santis."Sono risultati parecchio importanti - ha spiegato De Santis - soprattutto perché maturati in una realtà urbana del Centro-sud, dove raggiungere risultati di questa qualità non è così facile, in un contesto come quello regionale che vive una stagione di profonda crisi sul piano dei rifiuti".Il 52% di differenziata, raggiunto anche grazie al metodo del porta a porta, è ben al di sopra della media nazionale, ferma al 42,3% e del Sud Italia, dove tocca in media solo il 28,9%, secondo i dati del Rapporto Ispra 2014.La percentuale colloca la città calabrese - che conta quasi 69.500 abitanti - tra le più virtuse d'Itralia in materia di differenziata. Determinanti l'attività informativa, fatta anche nelle scuole e la suddivisione del territorio comunale in zone con oltre 26mila utenze domestiche raggiunte proprio dal porta al porta.