Abuja (askanews) - Il cantante degli U2 è in Nigeria dove ha intenzione di raccogliere fondi per dare una mano alle vittime di Boko Haram. Ad aiutarlo nel progetto, di cui non sono stati resi noti i dettagli, c'è Aliko Dangote, l'uomo più ricco d'Africa, che da anni aiuta il paese con donazioni effettuate tramite la sua fondazione. Insieme porteranno avanti una collaborazione internazionale per aiutare la popolazione.

"Noi sappiamo che 50mila bambini moriranno prima della fine dell'anno secondo le Nazioni Unite, se non riceveranno aiuto - ha detto Bono Vox - servono 300 milioni di dollari, finora ce ne sono solo un centinaio. Ora però si è capito che neanche i 300 milioni bastano, così le risorse sono solo una parte di quelle che dovrebbero essere"

L'avanzata degli estremisti islamici di Boko Haram ha provocato 20mila morti e oltre 2,6 milioni di sfollati dal 2009 ad oggi.

(immagini AFP)