Roma, (askanews) - Il governo sta per approvare il settimo decreto salva-Ilva mentre Taranto "è in ginocchio". Angelo Bonelli, leader dei Verdi, propone un decreto salva-Taranto, "per rilanciare l'economia e l'occupazione" come è stato fatto "ad esempio a Bilbao che aveva un polo siderurgico ma c'era un forte conflitto fra la salute e il lavoro".Il decreto, secondo Bonelli, userebbe "la defiscalizzazione e le bonifiche" per rilanciare l'economia e dovrebbe essere fondato sul principio "chi inquina paga: se i Riva hanno guadagnato miliardi e miliardi di euro, quei soldi devono essere sequestrati dallo Stato per fare le bonifiche. Questo purtroppo non è ancora accaduto, probabilmente non accadrà, ma una cosa che non può accadere è che i cittadini di Taranto debbano essere condannati a respirare diossina e veleni".