Gaza, (TMNews) - Alta tensione a Gaza. Israele ha bombardato 29 siti nella Striscia in risposta al lancio di decine di razzi contro i centri abitati nel sud dello Stato ebraico. L'obiettivo del bombardamento aereo e di artiglieria israeliano sono le Brigate al Qods, braccio armato della Jihad islamica, che ha rivendicato il più intenso attacco da Gaza dal novembre 2012 come rappresaglia per l'uccisione di tre militanti in un'incursione aerea israeliana.Il ministro degli Esteri israeliano, Avigdor Lieberman, ha dichiarato che che lo Stato ebraico deve "rioccupare interamente" la Striscia di Gaza, governata dall'organizzazione estremista palestinese di Hamas. "Continueremo a colpire coloro che vogliono farci del male, e agiremo contro di loro in maniera molto forte" ha aggiunto il premier Benjamin Netanyahu. Da Gerusalemme una condanna senza riserve al lancio di razzi è arrivata anche il premier britannico David Cameron, in visita nel Paese."Noi ci opponiamo e continuiamo ad opporci al boicottaggio di Israele. I giovani israeliani non saranno convinti a sostenere la pace se vedranno i loro sogni per un futuro roseo strappati via".Il presidente palestinese Abu Mazen ha invece chiesto ad Israele di fermare la "escalation militare" contro la Striscia di Gaza.(immagini Afp)