Milano (askanews) - "L'ultimo rapporto dell'Agenzia Onu per i rifugiati dice che c'è un Paese che non ha nome ma ha molti abitanti: è quello dei rifugiati, 60 milioni di persone. Quel Paese fugge da guerre e persecuzioni, non ha scelto di andarsene, è costretto. Non possiamo immaginare che queste persone spariscano, vanno da qualche parte e alcuni di loro, molto pochi, arrivano anche in Europa: queste situazioni le dobbiamo gestire con una strategia, sobrietà e spirito collaborativo, senza inutili allarmismi". E' un passaggio del breve discorso tenuto dalla presidente della Camera Laura Boldrini in Stazione Centrale a Milano davanti ad una platea di cittadini, volontari, rappresentati di associazioni del terzo settore e delle Istituzioni locali. Prima di recarsi in visita ad Expo, Boldrini ha infatti voluto ringraziarli per il loro impegno nell'assistere centinaia di migranti in transito nella principale stazione del capoluogo lombardo.