Cagliari, (TMNews) - In caso di emergenza ordine, concentrazione e sangue freddo sono fondamentali. Ci vogliono mezzi aerei e navali e un grande coordinamento. Come nel caso dell'operazione "Squalo 2014", una esercitazione internazionale che si è svolta nelle acque di Cagliari. 400 Uomini, 6 velivoli e 18 mezzi navali sono stiati impiegati nella simulazione di salvataggio di 105 passeggeri di un Boeing 737 precipitato, eseguita al largo di Capo Pula. L'esercitazione, alla quale hanno partecipato anche mezzi francesi e spagnoli, è stata coordinata dalla Guardia Costiera di Cagliari e ha visto l'intervento anche di Aeronautica, Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco. Nelle immagini della Guardia Costiera si vedono le diverse fasi dell'esercitazione: Dalla segnalazione dell'emergenza, alla partenza di mezzi aerei e navali, fino al salvataggio in mare dei passeggeri.