Roma, (TMNews) - 1.100 chili di hashish destinati ad alimentare il mercato della droga a Roma: è l'oggetto del sequestro effettuato dalla Guardia Civil spagnola che, su indicazione di Guardia di finanza e carabinieri, ha bloccato un carico nascosto in un gommone battente bandiera olandese.Allo stesso tempo i finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Roma, assieme al Reparto operativo aeronavale e ai carabinieri di Civitavecchia, hanno eseguito il fermo dei sei narcotrafficanti legati all'operazione.Il sequestro è il risultato di due operazioni dirette dalla Dda della Procura di Roma, partite con il monitoraggio di un gommone trovato in un cantiere navale di Civitavecchia. Installando un Gps a bordo, gli inquirenti hanno seguito il viaggio fino alle coste marocchine: dopo un inseguimento, il gommone è stato condotto nel porto di Ceuta, in Spagna, dove è stato scoperto e sequestrato il carico di hashish nascosto all'interno.