Leptadan (askanews) - La polizia birmana ha soffocato a colpi di manganellate la protesta degli studenti. Da una settimana centinaia di ragazzi che manifestano contro la riforma dell'istruzione si sono rifugiati in un monastero di Leptadan. Ma la zona è presidiata dai poliziotti in tenuta anti-sommossa. La polizia ha anche arrestato 70manifestanti.(immagini Afp)