Rangoon, (askanews) - Uno storico abbraccio e un impegno politico per la democrazia. Il presidente americano Barack Obama incontrando la leader dell'opposizione birmana, Aung San Suu Kyi, a Rangoon ha chiesto che le elezioni in programma nel 2015 nel paese siano "libere, trasparenti e inclusive"."In Birmania sono stati fatti molti passi avanti, c'è più libertà, o priogionieri politici sono stati liberati, ma bisogna andare avanti ha detto ObamaAung San Suu Kyi, ha bollato la costituzione attualmente in vigore in Birmania come "ingiusta e antidemocratica"."Il nostro processo di riforma sta andando avanti ma non è giusto discriminare un cittadino in particolare, per motivi di religione o altro" ha detto Suu Kyi ringraziando per l'appoggio avuto dalla comunità internazionale.La costituzione in vigore vieta a chiunque abbia sposato un cittadino straniero o abbia figli di nazionalità non birmana di diventare capo dello Stato. Suu Kyi sposò un cittadino britannico e ha due figli di nazionalità britannica.L'ufficio di presidenza ha annunciato la disponibilità del parlamento a discutere della riforma costituzionale.(immagini Afp)