Milano (askanews) - La Birmania celebra la sua riunificazione simbolica che coincide con la fine dell'era coloniale nel 1948. Nonostante le celebrazioni il Paese resta lacerato da profonde divisioni etniche. Negli ultimi giorni l'esercito ha fronteggiato i ribelli nell'area di Kokang, al confine con la Cina. Il governmo ha poi tolto di nuovo diritto voto a islamici Rohingya.