Roma (TMNews) - Una bimba di 4 anni è miracolosamente salva, dopo avere trascorso 11 giorni da sola in una foresta siberiana infestata dagli orsi. A riscaldarla e a difenderla - come racconta il Siberian Times - il suo cane, vero eroe di questa storia.Quando i soccorritori l'hanno ritrovata, Karina Chikitova era emaciata, ma viva, dopo giorni nei quali si è nutrita solo di bacche e ha bevuto l'acqua dei ruscelli nella foresta del grande nord della Russia, dove le temperature di notte scendono sotto zero. A salvarla è stato il suo cane, che dopo averla protetta e riscaldata per diversi giorni nella taiga è tornato al villaggio e ha guidato le squadre di soccorso fin dalla piccola.Le immagini video diffuse dal Siberian Times mostrano la bimba, con gli occhioni spalancati, in t-shirt e leggings, subito dopo il suo ritrovamento, mentre beve avidamente prima di essere caricata su un elicottero. Karina ora si trova all'ospedale regionale di Yakutsk. I medici hanno detto alla stampa locale che i suoi piedi sono talmente martoriati che deve stare a letto, con la madre al suo fianco, ma l'umore è buono e la bambina ha ricominciato a sorridere.