Ashburn (Virginia), (TMNews) - "Posso dire di non aver mai mancato il momento chiave, quello cruciale". Bill Hennessy è orgoglioso del suo traguardo professionale. Da quando era uno studente all'ultimo anno della scuola d'arte, e fu selezionato quasi per caso per andare in tribunale, ha disegnato migliaia di volti, schizzato i tratti di migliaia di persone, più o meno famose, finite alla sbarra. Nei suoi disegni si rispecchiano gli occhi della Corte, quello che chi è fuori dall'aula non può vedere. Ha immortalato momenti storici, come durante il processo di impeachment nei confronti del presidente Bill Clinton al Senato. Suo anche il ritratto del giocatore di football americano Michael Vick, famosissimo negli States, finito in tribunale per una storia di combattimenti clandestini tra cani: impressionò sulla carta il suo tatuaggio da Superman."Mentre ero in aula mi sono accorto del dettaglio sulla mano, il tatuaggio con il simbolo di Superman e ho pensato 'che contrasto'" ricorda. Nonostante la lunga carriera, sono tempi difficili anche per Bill: nell'era dell'impero delle immagini, il suo lavoro è diventato obsoleto."I bisogni sono molto cambiati, è difficile guadagnarsi da vivere così, i media vanno in un'altra direzione". Matite, pastelli e acquarelli sono le sue armi, in meno di un minuto può tratteggiare la scena chiave di un processo: Bill combatte ogni giorno per mantenere in vita un'arte antica che rischia di sparire per sempre.