Roma (TMNews) - Il premier incaricato Pier Luigi Bersani ha dichiarato che non pensa di andare a "sbattere la testa" dopo il No del M5S al suo governo. "La mia testa sarà comunque in ordine - ha detto - stiamo parlando dell'Italia, ciascuno si prende le sue responsabilità. Si può insultare finché si è fuopri dal paalzzo, quando è nel parlamento deve dire che cosa vuol fare per il Paese".