Roma (TMNews) - La conferma della condanna a 4 anni per Silvio Berlusconi nel processo per i diritti tv Mediaset, pronunciata dalla Corte d'Appello di Milano campeggia sulle prime pagine dei quotidiani ed è anche argomento di dibattito nelle piazze italiane. A Roma le reazioni della gente comune passano dalla soddisfazione alla perplessità per la sensazione di persecuzione nei confronti del Cavaliere da parte della Procura di Milano.Come sempre, la figura di Silvio Berlusconi si presta a molteplici interpretazioni, quasi mai neutrali.