Milano (TMNews) - Silvio Berlusconi prosegue nella sua offensiva mediatica e, dagli schermi di Canale Cinque, ribadisce le proprie convinzioni sulla situazione politica italiana. La situazione attuale dell'Italia è "lontana da tutte le regole della democrazia" perché abbiamo avuto "quattro colpi di Stato" dal 1992 ad oggi. Niente carri armati nelle strade ma governi andati al potere senza passare dalle urne.Berlusconi poi ha attaccato frontalmente anche Beppe Grillo, definendolo un pericoloso rivoluzionario come, nella sua lettura. Robespierre, Lenin, Stalin e Hitler. "Gli italiani - ha chiosato a Mattino Cinque - devono imparare ad averne molta paura".