Roma, (askanews) - A Palermo è caccia ai due uomini che hanno ucciso a colpi di pistola un benzinaio 44enne.L'ipotesi della rapina finita nel sangue convince sempre meno gli investigatori della Squadra mobile che stanno indirizzando le proprie indagini sulla vita della vittima, Nicola Lombardo, che da poco tempo lavorava al distributore di piazza Lolli.Secondo alcuni testimoni, il pomeriggio del 20 giugno una Fiat Punto scura con a bordo due persone si è fermata al distributore, e dopo aver fatto il pieno, uno dei due uomini ha intimato al benzinaio di consegnare i soldi e sono stati esplosi contemporaneamente dei colpi. I due sono poi fuggiti.La vittima, che lascia una moglie e due figli, è morta in ospedale dopo un intervento di 6 ore. Si attendono ora le analisi dei video delle telecamere di sorveglianza.