Roma, (askanews) - "Partendo da Napoli stamattina portavo un sentimento di grande tristezza e poi venendo qua, ho pensato che invece Ettore non avrebbe voluto vederci tristi. Ettore era fatto così ed è stato straordinario maestro del cinema, oltre che una persona cara e un grande signore della cultura, del cinema, della vita italiana. Io e lui avevamo una comune esperienza politica: abbiamo militato tutti e due nel Pci, entrambi abbiamo avuto due grandi punti di riferimento (esattamente gli stessi) Enrico Berlinguer e Pietro Ingrao". Così Antonio Bassolino, ex presidente della Regione Campania, arrivando alla camera ardente di Ettore Scola alla Casa del Cinema, ha ricordato il grande regista scomparso all'età di 84 anni.