Roma, (askanews) - Dieci minuti, 31 secondi e 954 millesimi. Poco più di dieci minuti e mezzo per percorrere le 99 curve in successione sulla strada più pericolosa del mondo. Dieci minuti e mezzo che dal 21 settembre 2016 sono il nuovo China Speed World Record.

Fabio Barone lo ha realizzato viaggiando con picchi di 200 chilometri all'ora sulla Tianmen Mountain road trasformando il sogno in realtà a bordo della sua Ferrari 458 Italia, modificata e alleggerita per l'occasione.

Una speciale livrea dedicata alla Strada del Dragone, assetto rialzato, sospensioni ammorbidite, cerchi in lega superleggeri color oro, kit in carbonio Capristo per vano motore e sottoscocca, con un alleggerimento di ben 90 chili in meno del peso vettura.

Una sfida mentale prima che fisica e di velocità nei 99 tornanti della montagna del dragone che si snodano per oltre 10 chilometri, senza nessuna barriera, fino a 1800 metri di altezza all'ingresso della Porta del Paradiso.

E la seconda volta che Fabio Barone, presidente del club Ferrari Passione Rossa, entra nel libro dei primati: lo scorso anno aveva siglato il record di velocità sulla Transfagarasan, nei Carpazi.