New Orleans (askanews) - Sono passati 10 anni da quando l'uragano Katrina devastò New Orleans. Era il 29 agosto, morirono 1.800 persone, a migliaia lasciarono la città devastata e molti senza far ritorno. Barack Obama è tornato in quei luoghi, per la nona volta, sottolineando le responsabilità del governo, erano i tempi dell'amministrazione Bush."E' stata una cosa che non sarebbe mai dovuta accadere - ha detto - Non qui in America. Ci siamo resi conto che quella cominciata come una catastrofe naturale è diventato un disastro dell'uomo, un fallimento del governo nel proteggere i suoi cittadini".A 10 anni dall'uragano New Orleans sembra essere ripartita, con la criminalità in discesa, l'economia e l'occupazione in salita e imprese in crescita ad una media più alta di quella nazionale. "Questa città sta andando nella giusta direzione, non sono mai stato più fiducioso che insieme potremo arrivare dove dobbiamo. Voi mi date ispirazione.