New York, (TMNews) - Un'opera al giorno, per un mese, con cui tappezzare le strade di New York. E' il piano di Banksy, uno degli street artist più più famosi del mondo, sicuramente il più misterioso: in ottobre la città americana è la sua galleria personale a cielo aperto. Di notte, quando New York dorme, Banksy scende in strada e riempie le pareti degli edifici con i suoi graffiti inconfondibili.Il progetto ha un nome ambiguo quanto il suo personaggio: "Better Out Than In", meglio fuori che dentro. Un elogio forse all'arte di strada o un inno alla libertà per uno come Banksy che con la sua arte "abusiva" rischia di finire in prigione.Qualunque sia il significato, le sue opere stanno già conquistando i newyorchesi: "Ho portato qui mia figlia e un amico. Seguiremo banksi tutta la settimana e per tutto il mese", dice questa donna. "Le sue opere sono davvero uniche e diverse - dice uno studente - Mi piace poi il fatto che quasi nessuno conosca la sua identità".Questo murales invita i passanti a completare l'opera con la fantasia. E i newyorchesi non si sono fatti attendere. Ciascuno può interpretare il murales come meglio crede. Ma per conoscere la versione di Banksy, basta segnarsi il numero di telefono che è impresso al fianco dei graffiti. Una voce spiegherà il significato delle opere che l'artista britannico sta realizzando notte per notte a New York.(immagini Afp)