Gare uniche al mondo di cavalli da tiro - indicati come i piu' grandi del pianeta - che trainano pesanti slitte, con tanto di scommesse. Accade a Obihiro, nell'Hokkaido orientale. I pionieri di fine Ottocento che colonizzarono la regione del Tokachi utilizzavano robusti cavalli per i lavori agricoli, come spiegano le numerose testimonianze conservate nel museo annesso all'ippodromo, ma le loro corse divennero abbastanza presto parte dei festival popolari. Si svilupparono poi in un vero e proprio circuito di competizioni (“Banei”), oggi pero' limitato a Obihiro. I cavalli pesano circa una tonnellata, il doppio dei purosangue da corsa (e le slitte possono pesare altrettanto): sono esemplari che derivano da incroci di razze europee: francesi (Percheron e Breton) e belghe. Le gare si svolgono sabato, domenica e lunedi su un percorso di 200 metri con due ostacoli (ossia due ripidi rilievi, il primo alto un metro e il secondo 1,6 metri). I fantini non hanno frustini ma solo redini per spronare i cavalli. L'atmosfera all'ippodromo e' per lo piu' quella delle scommesse, ma vengono anche intere famiglie con bambini: intorno c'e' un piccolo parco- divertimenti con alcuni pony.