Normale che Cantone sia anche arbitro sul caso dei risparmiatori? “Io penso che chiaramente bisognerà attendere quello che farà il governo, ma è chiaro che c'è un rischio” questo il commento di Luca Palamara, magistrato, membro del Consiglio Superiore della Magistratura e componente della sezione disciplinare, intervistato da Giovanni Minoli a Mix24 su Radio 24. Ci sono delle istituzioni che devono sorvegliare, Cantone sorveglia i sorveglianti?, insiste il conduttore e Palamara risponde: “Assolutamente Consob e Banca d'Italia già ci sono e quindi il rischio di sovrapposizione è un'espressione che è stata usata in questi giorni e che mi trova perfettamente d'accordo”.
Il presidente della Repubblica nel suo discorso di Natale ha detto di fare attenzione alle sovrapposizioni, immagino si riferisse a quelle? domanda Minoli a Palamara che risponde: “Mi limito a recepire il discorso del presidente e come mia opinione posso dire che indubbiamente c'è un rischio di sovrapposizione, così come dall'altro lato ci può essere un rischio di sovraesposizione, fermo restando la competenza che in questi mesi ha dimostrato Cantone all'Anac, bisognerà vedere e valutare quale tipo di discorso ci sarà. Anche perché poi, come dire, rendere obbligatorio un arbitrato non sarà un'operazione sicuramente semplice”.