Milano (TMNews) - Un premio per sostenere contemporaneamente impresa sociale e ragazzi. E' "Giovani idee per il social business", concorso riservato agli universitari che premia con un finanziamento di massimo 25mila euro ciascuna 3 start up che si occupano di servizi per gli ultimi della società, gli emarginati, gli eslcusi. Il progetto è di Fondazione San Patrignano, Federsolidarietà-Confcooperative e dalla Banca del gruppo Intesa San Paolo che si occupa di no profit, Banca Prossima, di cui Marco Morganti è amministratore delegato. "Serve non soltanto a creare occupazione, ma anche a creare welfare e anche a svecchiare le organizzazioni del terzo settore. Sono le imprese sociali adulte che possono incubare start up innovative".L'ex sindaco di Milano Letizia Moratti, co-fondatrice della Fondazione San Patrignano, sottolinea la necessità che le istituzioni intervengano creando un clima favorevole con una strategia precisa. "Con una regolamentazione che faccia in modo che le imrpese sociali possano accedere più facilmente a capitali che consentano a imprese di crescere e svilupparsi e di far fronte ad esigenze che sempre più pesano su imprese sociali e sempre meno sono garantite dagli Stati".I candidati possono iscriversi online sul sito www.social-startup.it fino al 30 Aprile.