Roma, (askanews) - A Giacarta un risciò si è trasformato in un ritrovo per amanti del karaoke: l'impianto spara musica a tutto volume mentre la gente canta e balla vicino ai negozi. Chi si esibisce ci mette tutta la sua passione: Un tempo considerato un passatempo moralmente discutibile, perché associato ad alcol e prostituzione nel paese a maggioranza musulmana, oggi il karaoke è considerato un divertimento pulito, come nella maggior parte dell'Asia.Il proprietario del risciò che fa tendenza, Rudi Hantoro, racconta: "Condivido la felicità con i miei amici quando sono giù. La vita è come una montagna russa, alle volte è bella, alle volte è brutta. Mi chiamano di continuo. Faccio anche compleanni o altre occasioni. Ovunque e ogni volta che serve". "Ci vorrebbero più divertimenti come questo - dice questo autista di autobus - perché alle volte la gente è di cattivo umore, litiga con la moglie, quindi è meglio cantare con il karaoke".E allora si canta.