Genova, (TMNews) - "Basterebbe chetutti pagassimo il giusto delle tasse e non esisterebbeassolutamente il debito pubblico. Tutto sarebberisanato e quindi anche l'economia potrebbe avere più respiro epiù agio per riprendersi e rilanciarsi": Il cardinale Angelo Maria Bagnasco, a margine di un incontro a Genova, ha parlato di fisco, tasse ed evasione fiscale. Il porporato ha sottolineato che tutto deve partire da un principio di equità, altrimenti si può incentivare il malaffare e l'evasione fiscale. "Certamente - ha sottolineato Bagnasco - chi ha di più devedare di più, è un principio di equità. Chi ha di più nel senso diguadagno e di possibilità - ha detto ancora Bagnasco - nondovrebbe aspettare la legge, dovremmo tutti ascoltare la nostracoscienza".