Genova (TMNews) - "Ci vuole stabilità nel governo. C'è bisogno innanzitutto e soprattutto di provvedere rapidamente al lavoro. Non vedo ancora le ricadute positive sul piano dell'occupazione. La gente è in grande sofferenza. Chiunque ci sarà deve avere, secondo me, questa assoluta priorità". Lo ha detto il presidente della Cei e arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco, parlando con i giornalisti nel capoluogo ligure a margine dell'inaugurazione dell'anno giudiziario ecclesiastico."Più che al governo - ha aggiunto il porporato - penso all'Italia cioè alla gente che ha bisogno di lavorare, che sta molto male, alle famiglie, alle persone singole, ai giovani che non trovano sbocchi, alle persone più anziane che perdono il lavoro e che sono sole. Questa è la situazione"."Ogni governo e ogni riforma dello Stato -ha concluso Bagnasco- deve avere questo come priorità, una priorità urgentissima perché non si può aspettare di più".