Genova, (TMNews) - "La sciagura che ha colpito il nostro porto ha lasciato incredula e stordita l'intera città ma soprattuto ha ferito le famiglie dell nove vittime e dei quattro feriti. A tutti, militari e civili, va l'abbraccio affettuoso di Genova, l'abbraccio dell'intero Paese che di fronte a tanto dolore si inchina e invoca che mai più accada": così il cardinale Bagnasco nel corso dell'omelia ai funerali delle otto vittime accertate dell'incidente al porto di Genova. Alla cerimonia nella cattedrale di San Lorenzo hanno preso parte il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, i presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini e Pietro Grasso e vari ministri.