Genova (TMNews) - L'astensionismo alle elezioni amministrative per il cardinale Bagnasco è un segnale di possibile disaffezione dalla cosa pubblica che va superato attraverso l'attenzione della nuova classe politica ai reali problemi della gente. "Serve una nuova affezione" ha detto da Genova il presidente della Cei.