Genova (TMNews) - Un forte appello a difesa delle comunità cristiane perseguitate in Africa e nel Medio Oriente: lo ha lanciato il presidente della Cei e arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco, durante l'omelia della messa celebrata al Santuario della Madonna della Guardia del capoluogo ligure."Dobbiamo gridare che, se dalla comunità internazionale non si leva univoca, chiara, forte e insistente la condanna e la presa di distanza della inaccettabile vergogna, è un atto di viltà imperdonabile".Bagnasco poi ha parlato delle sempre nuove atrocità che vengono compiute dai gruppi estremisti e della loro mediatizzazione globale."Colpisce non solamente l'orrore, ma anche la sua esibizione infamante e sconcerta la pretesa di giustificarla".